2011

“Il Comune del luogo comune”

Il mondo è pieno di luoghi comuni, dalle grandi città cosmopolite alle piccole realtà di paese. Dopo aver passato in rassegna i luoghi comuni di San Giovanni in Persiceto, l’Ocagiuliva esplora quelli tipici del carnevale persicetano: le navi sul carro portano sfortuna, se porti un cavallo sul carro non vinci, nessuna società vince per due volte consecutive.

l’Ocagiuliva? Acc…secondi!


138° CARNEVALE PERSICETANO


GIUDIZIO GIURIA


  • 29
    PITTURA E SCULTURA
    Entrata in piazza carro di fieno trainato da buoi, ben fatti, come scultura e colore. Sagome di case realizzati in “scenografia teatrale”. Quando si apre sagoma chiesa ben realizzate, Madonna rappresentata in maniera fumettistica. Giochi, cavallo a dondolo di notevole realizzazione. Da corredo le “carte” nere che girate ricordano le passate edizioni
  • 28
    ARCHITETTURA E COSTRUZIONE
    Progetto estetico impegnativo e architettura ricca di soluzione ben costruite, sia semplici eppur convincenti, sia tecnicamente più complesse. L’insieme dei personaggi di contorno con i loro corredi scenici è molto efficace.
  • 30
    SOGGETTO E SVOLGIMENTO
    L’aspetto durante l’arrivo è vivace e attraente, del paesetto colorato, la gente, il maiale, le oche molto comiche e ben trovate. L’idea dei luoghi comuni è originale e autoironica: apprezzo. Carro leggermente parodico e da ubriaconi per la “Madonna del Poggio”. La processione scalcagnata è divertente. La “sirena in carriola” approvo. Presa in giro del carnevale, che non guasta Bella idea la foto a tre dimensioni Riassumendo: questo è un carro che parla dei carri. Tutto ben fatto, perché le facce dei politici finali? questo meno pertinente.

TOTALE PUNTI 87 SECONDO CLASSIFICATO